cp16 droghe

In questo opuscolo sulle droghe spieghiamo perché i cristiani non usano droghe. Essere un cristiano ti protegge da cose come le droghe che danneggiano la tua vita.

Perché i cristiani non dovrebbero usare droghe?

Di David Cox
[CP16] v1 © 2008 www.folletosytratados.com
Questo opuscolo può essere fotocopiato e stampato liberamente

In questo opuscolo sulle droghe spieghiamo perché i cristiani non usano droghe. Essere un cristiano ti protegge da cose come le droghe che danneggiano la tua vita.
_____________

Tutto è lecito per me, ma non tutti sono d’accordo; Tutto mi è lecito, ma non ne sarò dominato da nessuno. 1 Cor 6:12

È molto triste vedere che l’uso di droghe allucinogene è già comune. Consentitemi di limitare questo opuscolo a queste droghe illegali che le persone usano, che non sono prescritte da un medico per una malattia, e che sono generalmente illegali in tutti i paesi. Quando un medico prescrive un’aspirina per il mal di testa, questo farmaco è legittimo per ripristinare la salute e non è uno di quei farmaci. Questo opuscolo tratta l’uso di droghe illegittime per scopi ricreativi o divertenti.

Due su 3 giovani al liceo testano una droga illegale prima di essere ricevuti. Se consideriamo l’alcol come una droga (lo è), arriva fino al 90%. Il 30% prova una droga più forte della marijuana. La prima causa di morte tra i giovani dai 15 ai 24 anni è la guida ubriaca.

Droghe nella Bibbia

W.E. Vine dice (circa la parola “stregoni” in Apoc 21: 8) che PHARMAKIA usato come un nome è uno stregone, qualcuno che usa droghe, fa incantesimi, stregoneria. La parola “farmacista” in spagnolo deriva dalla parola greca “farmakeia” [G5331], che significa “medicina”, magia, stregoneria. Questa parola nelle sue diverse forme sono le parole usate per il concetto di stregoneria in Gal 5:20; Apocalisse 9:21; 18:23; e 21: 8; 22:15. Forse il legame tra stregoneria e droghe non è molto chiaro per molte persone, quindi chiariamolo.

Ci sono Satana e demoni.

Sono condannati nelle carceri delle tenebre (Giuda 1: 6; Matt 25:41; 2Pt 2: 4), ma hanno una presenza qui sulla terra attraverso esseri umani che prestano attenzione a loro e si prestano a loro. A loro volta, soddisfano alcuni dei desideri di questi esseri umani, sebbene vadano sempre male per loro, perché non c’è nulla di buono che può venire fuori da queste relazioni.

Poi, nel corso della storia, ci sono state persone (maghi e maghi) che disobbediscono a Dio per cercare e imparare come usare i poteri che questi esseri prestano loro, e per esserne esperti (stregoni). A volte sanno molto chiaramente che ci sono demoni dietro tutto ciò, e talvolta sono indotti a pensare che è qualcos’altro, come i segreti della “madre terra” (i wicas o i druidi) che sono principi e segreti impersonali (negano Dio ) che possono usare. A volte dicono di essere le anime degli esseri umani morti, anche se vediamo che il giudizio è ciò che segue la morte (Eb 9:27), e come il ricco e Lazzaro (Luca 16), i due andarono immediatamente al loro destino eterno, in attesa della risurrezione finale. Giobbe 7: 9-10 Mentre la nuvola si attenua e se ne va, così chi scende allo Sceol non si alza; Non tornerà a casa sua, né il suo posto lo conoscerà più. Cioè, mentre vivono, hanno tutto a che fare con gli eventi della terra, ma quando muoiono, non avranno più nulla a che fare con gli eventi della terra fino alla resurrezione finale. Gli esseri umani morti non tornano mai più a parlare o comunicare con i vivi. Sempre in queste persone c’è la necessità di “entrare in contatto” con questi spiriti ed è per questo che usano ciò che è divinazione (stregoneria). Dio ha messo la condanna a morte per le persone che “evoceranno gli spiriti dei morti o si arrenderanno alla divinazione” Lev 20:27. Ma in questa divinazione, gli aiuti vengono utilizzati per stabilire un contatto con questi spiriti, come droghe allucinogene, alcol, esercizi speciali o persino musica ritmica, o una combinazione di essi, che mettono la celebrazione in uno stato di coscienza alterato. , dove è più facile “stabilire un contatto”. Il legame è tra questo stato invocato dai cambiamenti nelle sostanze chimiche nel cervello e la comunicazione con i demoni.

In verità, molti che usano droghe non comprendono questo legame con i demoni e li usano per il loro effetto di sentirsi bene. Per questo per esaltare le emozioni a livello di essere il loro dio. Quando le persone mettono droghe ed esperienze con loro al centro della propria vita, è idolatria. Sentire l’effetto del farmaco è ciò che è diventato una dipendenza molto forte. Attualmente anche l’alcol o altre cose emotive possono diventare idoli. Alcuni cercano di difendere l’uso di droghe con le quali è “naturale”, fatto da Dio (Gen 1: 11-12). Ma ci sono sostanze naturali che sono velenose che non si dovrebbe ingerire neanche. Essere naturali non significa che non ti danneggi. È l’effetto che causa ciò che è dannoso.

I farmaci non risolvono i tuoi problemi

Pro 23:21 Perché il bevitore … impoverirà

Molti iniziano con i farmaci allucinogeni per divertimento, ma molti li usano perché non riescono a gestire i problemi della loro vita. Tutti i farmaci producono una forma di euforia (“alta” o “alta”) che lascia una sensazione “buona”. Questa intossicazione (o nella bibbia che viene bevuta) è proibita da Dio (Rom 13: 12-14 “non in … ubriachezza … non provvedere ai desideri della carne”; Gal 5: 19-21 “le opere della carne, che sono … stregonerie (uso di droghe per sentire), … ubriachezza … Che coloro che praticano tali cose non erediteranno il regno di Dio. “1Cor 6: 9-11” gli ingiusti non erediteranno il regno di Dio … né gli ubriachi … Erediteranno. “) Cioè, una persona del genere che lascia stare bene per dominare la sua vita attraverso queste cose peccaminose, non è davvero una persona con salvezza. Questo è anche il motivo per cui un fornicatore non viene salvato. Ha un altro dio.

I farmaci influenzano gravemente il tuo corpo

1Co 3: 16-17 Non sai di essere il tempio di Dio e che lo Spirito di Dio dimora in te? Se qualcuno distrugge il tempio di Dio, Dio lo distruggerà; perché il tempio di Dio, che sei, è santo.

Questi farmaci alterano il corpo quando li usi e causano anche dipendenze. Alcuni possono uccidere con il primo test. Con un solo uso di cocaina, la stessa sensazione può tornare dopo anni dopo anni che la persona ha finito di usarla. Inoltre, droghe e alcol agiscono come un veleno per il corpo in cui distrugge gli organi e il corpo si difende dal farmaco per espellerlo. Danneggiano il corpo, i suoi tessuti e i suoi organi.

Le droghe sono l’arma di Satana

Le droghe soddisfano gli scopi di Satana di “rubare, uccidere e distruggere” Giovanni 10:10. Le droghe e l’alcool hanno un profondo effetto sull’essere umano, e fondamentalmente devono allentare o allentare totalmente le restrizioni della moralità e della coscienza. Questi avvelenamenti fanno sì che la persona non prenda decisioni corrette (Isa 28: 7), ed è per questo che un cristiano rifiuterà sempre le droghe. Sotto la sua influenza, la persona può fare cose che normalmente non farà “nella sua mente giusta”, e per questo motivo vengono dati via in bar e mense per fare sesso liberamente, spendere soldi e arrabbiarsi. È vietato utilizzare macchinari sotto la sua influenza. Se questo è così chiaro anche tra le persone non salvate, perché un figlio di Dio vorrebbe qualcosa che gli togliesse la coscienza? Non è esattamente quello che Satana vuole da lui? Tutto ciò si adatta a Satana ma non a un figlio di Dio. Dio ci manda il contrario, di essere vigili, tenendoci sempre contro le tentazioni (1Ts 5: 6-8; 1Pt 1: 13-17; 5: 8-9; 1Cor 9: 25-27). Se la vita cristiana è una relazione con Gesù nostro Salvatore, allora prendere una droga che disabilita quasi completamente le nostre difese morali in modo che pecciamo è la cosa peggiore che un cristiano possa fare. Mat 6:13 dice che la nostra preghiera dovrebbe essere “E non metterci in tentazione, ma liberaci dal male”. Il 90% di coloro che usano droghe molto potenti ha iniziato a provare droghe più basse.

L’uso di droghe è illegale.

Dio ci comanda di essere soggetti alle leggi civili (Rom 13: 1-5; 1Pt 2: 13-14; Tit 3.1). Il modo di usare le droghe è un modo per violare queste leggi. Oltre ad essere illegale, l’uso di droghe provoca più attività illegali, come rubare per pagare droghe, mentire per coprire le tue abitudini e maltrattare la famiglia e gli amici se provano a tirarti fuori dalle droghe.

Siamo responsabili nei confronti di Dio

1Cor 6:20, “Perché sei stato acquistato per prezzo; glorifica, quindi, Dio nel tuo corpo e nel tuo spirito, che sono di Dio ”

Dobbiamo Cristo per averci salvato. Pertanto, il cristiano vive secondo questa regola: “Se, allora, mangi, bevi o fai qualcos’altro, fai di tutto per la gloria di Dio”. 1Co 10:31 Il semplice uso di droghe è un abuso dei nostri corpi che un il cristiano obbediente non lo farà. Usando il caso dell’alcol, Ef 5: 17-18 ci avverte: “Pertanto, non essere sciocco, ma capisci qual è la volontà del Signore. Non ubriacarti con il vino, in cui c’è dissoluzione; Piuttosto sii riempito di Spirito ”. Dobbiamo saturare noi stessi con lo Spirito Santo e non con sostanze chimiche che alterano i nostri corpi e le nostre menti per il male.

I farmaci causano dipendenze

2Pt 2:19 Perché colui che viene sconfitto da uno è schiavo di colui che lo ha vinto. Peter ha insegnato che avere una dipendenza da qualcosa come una droga o un peccato significa essere schiavi di ciò. Le droghe danno la sensazione di euforia, che tutto va bene, anche se non lo è, è schiavitù. La Bibbia esige che viviamo con autocontrollo (1Cor 9: 24-27; 2Pt 1: 6).

Rompere la dipendenza

Fil 4:13 Posso fare tutto ciò che mi rafforza in Cristo. Per interrompere una dipendenza, ci sono alcuni passaggi necessari. Innanzitutto dobbiamo renderci conto che non può essere raggiunto e tutti i nostri risultati arriveranno al fallimento. Una dipendenza è qualcosa sia spirituale che fisica, e senza l’aiuto di Dio, non puoi. Il maestro della droga deve essere cambiato per rendere Cristo il nostro maestro. Con l’aiuto di Dio tutto può essere fatto. La dipendenza è fisica, quindi dobbiamo dominare i nostri corpi. La dipendenza è mentale, così tante volte dobbiamo tenerci lontani dalle immagini e dalle situazioni che agiscono come scintille per accendere e ricominciare la dipendenza. Pro 4:23 Soprattutto cose salvate, mantieni il tuo cuore; Perché la vita scorre da lui. Ci sono amici che vogliono tentarci di peccare con loro, ma Pro 1:10 ci esorta: “Se i peccatori ti ingannano, non acconsentire.” Dobbiamo resistere e non avere comunione con tali amici (1Cor 15:33; 1Cor 5:11 parla dalla separazione da cattive influenze).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *